Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei musei virtuali?

 

La risposta a questa domanda non è semplice, innanzitutto perché, anche se di musei virtuali si parla da quasi dieci anni, ancora non c’è chiarezza su che cosa si intenda per museo virtuale. Alcuni intendono per musei virtuali quei musei che esistono soltanto sul web e non nella realtà fisica; un buon esempio lo si può vedere all'indirizzo: <http://www.ocaiw.com/>, una grande raccolta online di immagini di opere d’arte, realizzata da un privato senza alcuna connessione a musei realmente esistenti.
Nell’accezione più comune invece per museo virtuale si intende un sito che cerca di far vivere via Internet al visitatore l’emozione di essere dentro al museo reale, ad esempio tramite foto panoramiche a 360 gradi o ricostruzioni virtuali in 3D.
In questo caso si parla spesso di “visita virtuale”. Il primo e più celebre esempio è stato il Louvre <http://www.louvre.fr/>, seguito da molti altri, tra cui ’lHermitage di S.Pietroburgo <http://www.hermitage.ru/> e, tra gli italiani, il Museo Poldi Pezzoli di Milano <http://www.poldipezzoli.it/> e il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano <http://www.museoscienza.org/>, che ha ricostruito online un museo su Leonardo in 3D.
Parlando di vantaggi e svantaggi di questo genere di ricostruzioni, i vantaggi sono evidenti: si offre a chi non può visitare il museo la possibilità di “assaggiare” il museo, e si invoglia chi non ci è ancora andato a programmare una visita. Le preoccupazioni di chi teme che una volta visitato il museo online gli utenti non abbiano più interesse ad andare nel museo reale sono smentite sia dai fatti (i musei caratterizzati dai siti migliori non hanno sperimentato alcun calo di visite), sia da apposite ricerche, sia dal buonsenso: il fatto che la Gioconda sia riprodotta ovunque non ha certo fatto calare le visite al Louvre, anzi!
Svantaggi possono essere legati al costo della produzione (le immagini devono essere di ottima qualità, specie dal punto di vista dell’illuminazione) e dell’aggiornamento, sia dal punto di vista tecnologico (sul web le tecnologie evolvono molto rapidamente), sia dal punto di vista contenutistico: se una sala cambia, anche di poco, è necessario ricostruire anche la visita virtuale.

Giuliano Gaia
Specialista in musei on line
InvisibleStudio