Secondo il parere di Art Factory

la realizzazione di musei virtuali svolge un compito integrativo alla funzione culturale che svolgono i musei reali. Per questo motivo, dopo l'esperienza da noi maturata nella realizzazione di questo progetto, possiamo affermare che i musei virtuali e i musei reali possono certamente coesistere, l'importante è che gli utenti non rimpiazzino la visita al museo di fronte allo schermo con il contatto diretto alle opere vere e proprie. Il compito che i musei virtuali devono assumere è, secondo noi, quello di stimolare i visitatori a toccare con mano ciò che hanno potuto apprezzare sulle pagine web. Bisogna anche ricordare, prendendo come esempi i siti web di musei esteri, che grazie ad essi noi siamo in grado di raggiungere dal nostro pc musei geograficamente lontani da noi, che altrimenti non potremmo mai visitare per ovvi motivi. Discorso differente è quello delle opere digitali. Esse possono essere considerate secondo il nostro punto di vista, come la pittura, la scultura e l'architettura, una nuova forma d'arte, nata grazie all'espansione sempre più massiccia del progresso tecnologico e dell'informatica in particolare, e divulgata grazie a Internet e a questo genere di siti.

Art factory